Molti siti web utilizzano i cookies per facilitare la personalizzazione della navigazione e per fornire agli operatori web informazioni utili a migliorare i propri siti. Per maggiori dettagli sui cookies, su come li utilizziamo e su come gestirli e/o eliminarli, La invitiamo a consultare il seguente link: Nota sui Cookies.

Occorre cliccare sulla casella per indicare che si accettano i cookies da questo sito web.



trecate

La raffineria Sarpom

La Sarpom (Società a responsabilità limitata Raffineria Padana Olii Minerali S.A.R.P.O.M. S.r.l.) di San Martino di Trecate (Novara), situata ai confini del Parco Naturale del Ticino, è ubicata nel cuore del triangolo industriale compreso tra le città di Milano, Torino e Genova.

La raffineria ha una capacità effettiva di 9 milioni di tonnellate all'anno (dati all'1/1/2011).

Occupa attualmente circa 400 addetti e si estende su un'area di oltre un milione di mq.

La Esso Italiana S.r.l. detiene la maggioranza del pacchetto azionario (75.55%), mentre il restante (24.45%) appartiene alla TotalErg S.p.A.

Società a responsabilità limitata Raffineria Padana Olii Minerali S.A.R.P.O.M. S.r.l.
Sede in Roma - Viale Castello della Magliana, 25 - 00148 Roma
Capitale Sociale Euro 38.447.888 int. versato
P.IVA 00890371008 - C.F. e Iscr. Reg. Imprese di Roma N. 00431320589
Società soggetta all'Attività di Direzione e Coordinamento di Esso Italiana S.r.l.

La storia in cifre della Raffineria Sarpom di Trecate dal 1947 ai giorni nostri.

Attraverso i continui interventi di rinnovo tecnologico e le progressive espansioni la Sarpom non si è prefissata come unici scopi il miglioramento della redditività ed il raggiungimento di una sempre maggiore capacità di ottenere prodotti ad alto valore aggiunto, ma ha sempre considerato quali obiettivi prioritari la sicurezza del personale proprio ed appaltatore, la tutela della salute, il rispetto dell'ambiente e della comunità.

II termine "ambiente" ha un'accezione molto ampia e comprende molteplici fattori: l'aria, l'acqua, il suolo ed il sottosuolo, la fauna e le loro interrelazioni, ed anche la densità abitativa, il patrimonio architettonico, il paesaggio, lo sviluppo dei trasporti, la produzione ed il consumo d'energia.

Il petrolio greggio da lavorare è trasportato mediante petroliere fino al campo boe di Vado Ligure presso Savona, atto a ricevere navi fino a 316.000 tonnellate di portata.

La Sarpom mantiene rapporti con scuole, organizzazioni culturali, benefiche ed associazioni, al fine di fornire informazione e prestare attenzione alle aspettative che la comunità locale nutre nei confronti dell'azienda.